I primi approcci alla fotografia non sono mai semplici, dovrai fare alcuni piccoli passi prima di poter ottenere ottimi risultati. I lavori professionali arriveranno con il tempo, tutti abbiamo bisogno di fare esperienza.
Non pensare che al primo scatto riuscirai già ad ottenere un capolavoro. Servirà imparare a controllare la fotocamera, l’esposizione, gestire la composizione e tanto altro, è proprio questo l’obiettivo del mio canale YouTube.

Per imparare a fotografare non serve spendere una fortuna!

Sicuramente un’ottima fotocamera ti permetterà di avere ottimi risultati ma cosa ve ne fate di una ferrari se non sapete guidare? Siamo fortunati al giorno di oggi dato che basterà avere un semplice cellulare per iniziare a capire i concetti alla base della fotografia. Un click innesca diversi meccanismi ma prima di abbassare quel dito ci sono diverse cose da dover sapere.

Se sei un neofita comprare sin sa subito attrezzatura professionale ti porterà frustrazione nell’imparare i mille comandi a disposizione e soprattutto sarà uno spreco di soldi, prima cerca di sfruttare al massimo la tecnologia già a tua disposizione.

Non abbatterti, col tempo vedrai i risultati!

Esercitati a fotografare oggetti stupidi, amici, panorami, animali e tutto ciò che ti circonda. Prima di guardare le tue fotografie al PC devi allenare l’occhio, osservare il mondo che ti circonda ti permetterà, col tempo, di cambiare punto di vista, notando cose a cui prima nemmeno davi importanza.

La composizione è fondamentale

La prima cosa sulla quale bisogna lavorare è la composizione, forse la cosa più importante dopo l’esposizione. La composizione è ciò che ci permette di sfruttare porzioni di mondo e diversi piani per poter ottenere una buona fotografia. La regola dei terzi è quella che ci viene sempre più d’aiuto, ti permetterà di mettere in risalto un soggetto semplicemente posizionandolo fuori centro, verso destra o sinistra. Ricorda anche di tenere sempre la fotocamera dritta, orizzonti storti e linee verticali inclinate non piacciono a nessuno, a meno che non sia qualcosa di ricercato. Sempre meglio accentuare i difetti piuttosto che avere piccole inclinazioni che possono distruggere un lavoro.

Studia le situazioni, cerca di capire cosa vuoi ottenere da ogni scatto e soprattutto prenditi del tempo prima di scattare, la fotografia è un’arte e come tale va curata. Nessun pittore riesce a dipingere una tela in 5 minuti, per noi è sicuramente più veloce ma non concentrarti sullo scattare il più possibile bensì fermati ad osservare e cerca di cogliere i dettagli e i momenti.

Muoviti, alzati, abbassati, spostati. Solo perché la prospettiva che hai creato ti piace non vuol dire che sia la migliore. Potrebbe sembrare al primo colpo un’ottima fotografia ma prova anche a scattare lo stesso soggetto con diverse angolazioni. Un esempio? In ritrattistica scattare un soggetto dal basso trasmette un senso di superiorità mentre dall’alto di debolezza.

Prima di scegliere l’attrezzatura sarà necessario lavorare sui punti sopra citati. Avere una buona fotocamera non farà di te un buon fotografo senza il giusto impegno bensì ti causerà frustrazione vedere risultati poco soddisfacenti. Il web è pieno di risorse interessanti, studia, osserva e impara.

In prossimi articoli analizzerò il funzionamento di una fotocamera per capire meglio i suoi meccanismi, nel mentre… scatta!
Se credi di avere già abbastanza consapevolezza di tutto questo puoi approfondire gli aspetti tecnici guardando i video realizzati sul mio canale YouTube.